Tag Archives: Associazionismo

Torna “La Città in Tasca” 1 -10 Settembre 2017

“La Città in Tasca” cultura, spettacolo, gioco con i bambini e i ragazzi di Roma – giunta alla XXIII edizione – nasce negli anni ‘80 con l’Arciragazzi Comitato di Roma Onlus per promuovere spazi urbani sempre più a misura di bambino. Obiettivo dell’Evento è quello di condurre bambini e ragazzi a sperimentare linguaggi nuovi, scoprire realtà culturali e sociali diverse, conoscere ed apprezzare le arti, ampliare i propri orizzonti, sensibilizzandoli, fin dalla prima età, al mondo delle arti per una crescita formativa ed educativa.

Un appuntamento che è diventato cosi, nel corso delle sue tante edizioni, un leitmotiv dei pomeriggi d’estate dei bambini di Roma che fa parte del grande contenitore dell’Estate Romana per il triennio 2017/2019. Un viaggio alla scoperta delle arti, con interessanti laboratori che conducono i bambini alla scoperta della scrittura, del riciclo, della manualità, della danza, della musica, del cinema e del fumetto.

info: www.lacittaintasca.it

o su Facebook /laCittàinTasca/

Good Deeds Day

I soli primaverili non solo stanano noi di TeenPress dal nostro covo di Pietralata, ma ci spingono anche ad impegnarci nelle famose “buone azioni” di collodiana memoria. Il “Good Deeds Day”, che a Roma ha avuto luogo nel Circo Massimo, non è solo un giorno per ricordarci di essere più buoni. E’ un’occasione in cui associazioni ed individui impegnati in ideali per il miglioramento della società si riuniscono e rendono partecipi i cittadini del loro inesorabile impegno. Che si tratti di evangeliche vestite da fragole guidate dall’inspirazione divina o di sagge messicane in lotta per riproporre una versione alternativa della propria bandiera, lo spirito e il morale sono alti. Seguiteci nella mischia!

 

Scopriamo l’Associazione Binario 15

Passione, amore per la libertà e i diritti dei migranti, integrazione questo è alla base dell’associazione Binario 15 nata nell’aprile del 2011 e operante in zona Garbatella nei pressi della stazione Ostiense di Roma, il nome dell’associazione deriva dal fatto che molti di queste persone sono costrette a vivere lungo il binario o in alloggi di fortuna, tendopoli. Il target di riferimento dell’associazione sono i minori afghani non accompagnati, che fanno un lungo e pericoloso viaggio verso il nord Europa generalmente da soli, Roma infatti è solo una tappa momentanea dove, solitamente non rimangono più di un paio di settimane.

Obiettivo di Binario 15 è quindi dare supporto a queste ragazzi tramite laboratori di Inglese che li aiutino a interfacciarsi con i vari aspetti della vita quotidiana, come ad esempio comprare un biglietto di un treno o chiedere informazione, rapportarsi con le istituzioni, perchè quasi nessuno di loro parla inglese e quindi sono impossibilitati a comunicare oltre che spostarsi agevolmente. Altri laboratori che l’associazione fa sono quelli ludico ricreativi, perchè anche nel gioco ritrovano la loro dimensione di adolescenti che dovrebbere essere un loro diritto, fra di essi cineforum, attività artistiche, sportive e giochi di vario genere; tutte le  attività si svolgono principalmente nei fine settimana e sono dirette da volontari di diversa formazione e provenienza, vi sono mediatori interculturali, ricercatrici e operatrici sociali di diversa nazionalità. Binario 15 inoltre  raccoglie e distribuisce cibo, abiti, coperte e libri e tramite il progetto “Zaino in spalla” dona ai ragazzi in transito uno zaino contenente beni di prima necessità (slip, calzini, deodoranti, etc.)

Per maggiori informazioni info.binario15@gmail.com.

Telefono 329.2243129

Facebook Binario quindici onlus

Sito internet www.binario15.org

Per le donazioni iban 13q0760103200000009308670 intestato ad “Associazione di volontariato Binario 15″ nella causale indica: “Donazione per Associazione di volontariato Binario 15”. Le donazioni a Binario 15 possono essere dedotte o detratte, clicca qui per avere informazioni a riguardo. 

Giacomo Santamaria

“Convivenza e collaborazione tra associazioni”: un nuovo modo di crescere insieme e di avvicinare i giovani al concetto di “collettività”

C’è un edificio piuttosto particolare in Via Diego Angeli 141 (zona Pietralata), è qui, infatti, che la grande casa di “PossibilMENTE” apre le porte a ragazzi e ragazze di tutte le età, ad associazioni, circoli territoriali e anche a noi, gli instancabilmente curiosi di “Teen Press”, che vogliamo capire qual è il vero scopo di PossibilMENTE. A spiegarcelo sono membri di diverse associazioni (“I creattivi”, “La Tavola Rotonda”, “Legambiente”, “Yoruba” e altre), che pur svolgendo attività veramente differenti (chi si occupa del sociale, del culturale, dell’ambiente, di progetti multietnici…), questi gruppi non solo convivono e lavorano negli stessi spazi, ma si trovano spesso a collaborare e a realizzare progetti interassociativi.

Un altro obiettivo principale è quello di abbattere ogni discriminazione e di rendere le diversità uno stimolo al dialogo e allo scambio, piuttosto che un ostacolo. Si può dire, però, che c’è un target che contrassegna tutti gli aderenti a PossibilMENTE: la voglia di partecipare, di mettersi in gioco, la voglia di avere una crescita intellettuale e morale partecipando in modo attivo, dedicandosi a qualcosa che si ama, e magari scoprendo interessi in altri campi. Perché quando associazioni di diverso tipo si trovano a lavorare negli stessi spazi, di opportunità se ne presentano parecchie.  È così che avviene, poi, quello scambio culturale che rende PossibilMENTE così particolare e importante per la promozione dell’associazionismo giovanile.

E ce n’è davvero per tutti: siete ecologisti e volete fare qualcosa per aiutare a salvaguardare il territorio? “Legambiente” organizza coinvolgenti e formativi laboratori per ragazzi. V’interessa scoprire musica, balli, storie ed elementi di una cultura diversa dalla vostra? “Yoruba” vi può informare su una notevole quantità di materiali, workshop ed eventi, addirittura un corso di fotografia multietnica. La vostra passione sono i libri o i grandi personaggi della letteratura e della scienza? Non potete non partecipare agli incontri del circolo della “Tavola Rotonda”, dove ognuno può condividere nozioni e idee su un tema che viene prima proposto e deciso insieme.

Sono tante le occasioni e le possibilità che PossibilMENTE offre ai ragazzi, ma l’invito è rivolto anche ad associazioni e circoli già formati. C’è sempre qualcosa da imparare dagli altri, c’è sempre modo di riscoprire la voglia di collaborare e di partecipare assieme per raggiungere un obiettivo comune.

Per mettervi in contatto con PossibilMENTE: http://www.possibilmente.org/