I corsi di Codemotion Kids per gli sviluppatori di domani

Di recente Barack Obama ha consigliato ai bambini di non giocare ai videogames, ma di crearli direttamente: un appello che pare sia stato raccolto da Codemotion Kids, una start-up che insegna ai ragazzi dai 7 ai 13 anni ad apprendere il funzionamento dei codici informatici realizzando videogiochi, app, siti ed altre attività legate legate al web. I corsi tenuti da Codemotion Kids sono sbarcati a Milano il 24 ottobre e dureranno fino al 19 dicembre: gli incontri si terranno ogni sabato alle 9.30 presso il FabLab di Milano.

L’importanza e la logica dei codici

I codici informatici sono innanzitutto una palestra, come ha spiegato al Corriere della Sera Chiara Russo, cofondatrice di Codemotion Kids e mamma a tempo pieno. Lo scopo dei corsi di Codemotion, infatti, non è la mera programmazione di un videogioco: l’informatica diventa solo uno strumento per la didattica e per lo sviluppo della logica e della creatività, in un’età particolarmente delicata per la crescita, ma anche favorevole all’apprendimento. Sempre secondo Chiara Russo, in un’epoca in cui le tecnologie informatiche sono diventate fondamentali, istruire i bambini ad avere confidenza con la programmazione sarà un modo per insegnargli sin da subito l’importanza di questi elementi. Questo, ovviamente, non significherà che dovranno diventare tutti esperti informatici: l’obiettivo di questa palestra è semplicemente insegnare ai ragazzi come risolvere i problemi approfittando delle tecnologie informatiche. Poi, se un domani uno di loro dovesse scegliere questo campo come percorso di studio specifico, si troverà avvantaggiato dall’essersi accostato all’informatica prima di altri.

Gli insegnamenti del Codemotions, fra frutta e programmazione

I bambini verranno avvicinati al coding e alla robotica attraverso gli insegnamenti di docenti particolarmente qualificati: una rete di insegnanti composta da oltre 30.000 sviluppatori ed esperti con un passato alla Microsoft, Oracle, Google, Facebook, Samsung ed IBM. Dal loro curriculum si evince la serietà di un progetto che ha già riscosso molto successo in Spagna, e che si tenterà di replicare anche in Italia. Le materie di studio sono numerose: dalla creazione dei videogiochi alle app, passando per la robotica, i circuiti, i siti web ed i video musicali. Il tutto con lo scopo di convertire i bambini da fruitori passivi a veri e propri creatori di tecnologie.

Inoltre, l’apprendimento avverrà in modo consono all’età dei bambini: per tale motivo, l’informatica verrà sempre insegnata attraverso il gioco, il divertimento e la sperimentazione in prima persona. Proprio per questo, gli insegnanti di Codemotion utilizzano progetti come Banana Piano: una semplice scheda Makey Makey collegata a della frutta, efficace conduttore di energia. I bambini potranno suonare le note del piano ed imparare allo stesso tempo come funziona un circuito elettrico. Si tratta di un sistema particolarmente efficace perché, permettendo ai bambini di divertirsi, rende molto più semplice l’insegnamento di materie alle volte anche molto complicate. I corsi di Codemotion Kids sono talmente efficaci che i bambini, dopo le canoniche ore di lezione, non vogliono andare più via dall’aula: proprio come veri programmatori informatici, non riescono a staccarsi dal loro progetto se prima non lo portano a compimento con successo.

2015-11-04T09:35:33+00:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website uses cookies and third party services. Ok