Perché il cane è il migliore amico del…bambino

Alcuni genitori giudicano con sospetto la convivenza tra bambini e cani, reputando questi ultimi pericolosi per la salute dei propri figli. In realtà, gli amici a quattro zampe possono rivelarsi non solo dei buoni e sicuri compagni di gioco per i più piccoli, ma possono facilitare lo sviluppo di capacità emotive e cognitive utili per la loro crescita.
La scelta dell’animale dovrà in ogni caso basarsi su alcune riflessioni precise: anzitutto il cane dovrà essere compatibile con l’ambiente domestico, se sarà ospitato in un appartamento; inoltre è opportuno che non sia aggressivo o che non possieda un carattere eccessivamente dominante. Razze come labrador o i collie sono le più socievoli e tenere, particolarmente adatte alla compagnia di un bambino, così come i beagle o i boxer, dotati di grande pazienza ed intelligenza. Indipendentemente dalla specie, si consiglia sempre di non lasciare il bambino solo con il cane e di essere sempre presenti soprattutto durante il momento del gioco.

Ricerche scientifiche hanno potuto appurare che l’interazione con gli animali, soprattutto con i cani, aiuta i bambini a sviluppare delle qualità e delle competenze di grande rilevanza sociale, in grado di migliorare la qualità della vita durante le successive fasi della crescita. Tra le dimensioni più significative va citato il contributo al miglioramento della sfera emotiva: vivendo insieme al cane, che viene considerato come un vero e proprio compagno di giochi, il bambino impara ad immedesimarsi con il suo vissuto, sviluppando qualità come l’empatia e la compassione. Inoltre, imparando a nutrirlo e pulirlo, il bambino inizia a comprendere l’importanza della responsabilità e del rispetto nei confronti delle esigenze del cane. Questo può influire positivamente sul senso di autostima dei nostri figli, che possono sentirsi più competenti dedicandosi alla cura del cane.
L’interazione con i simpatici amici permette, sempre secondo studi specifici, di migliorare sia l’intelligenza emotiva, come già citato, ma anche le competenze cognitive del bambino, che riceverà stimoli e sollecitazioni costanti dal cane.
Crescere insieme ad un amico a quattro zampe produce quindi degli effetti positivi sul bambino, contribuendo al suo sviluppo emotivo, sociale ed intellettivo.

2016-01-27T11:03:40+00:00

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website uses cookies and third party services. Ok